Ricostruzione Unghie in casa? Ecco come una ragazzina può distruggerti la vita!

By | 4 marzo 2016

Sai che quella ragazzina che fa la ricostruzione unghie in casa può rovinarti la vita? Ecco come può farti danni a domicilio per i prossimi vent’anni.

Ciao, oggi voglio parlarti di un aspetto scomodo e per il quale rischio linciaggi da parte di “colleghe” poco oneste che da anni fanno la ricostruzione unghie a casa risparmiano sulle tue spalle fregandosene della tua sicurezza e della tua salute.

Al di là dei facili detti popolari come il “Chi meno spende, più spende” che diceva mio nonno. Qua la questione è estremamente seria e molto, molto grave.

Partiamo parlando dei prezzi per comodità, anche se non è per niente questa la cosa peggiore, è però quella che in modo chiaro e preciso ci aiuta a capire tante cose.

Ora, non è assolutamente mia intenzione dire che se si paga molto qualcosa sia per forza buona, non è assolutamente vero, ma posso invece affermare con assoluta certezza il contrario, ossia che:

SE SI PAGA QUALCOSA TROPPO POCO, È INEVITABILE CHE CI SIA QUALCOSA SOTTO, A VOLTE ANCHE MOLTO GRAVE

È  una banalità? Si e no, spesso ci sono cose per le quali non prestiamo particolare attenzione e non ci fermiamo a riflettere a sufficienza, ma ti consiglio caldamente di proseguire la lettura.

Ti faccio un semplice esempio, senza entrare troppo nel dettaglio per non annoiarti, ma ti sei mai chiesta la ragazzina che fa le unghie in cameretta a casa sua, come fa a farti pagare una ricostruzione solo 30 euro?

Te lo spiego subito:

Questi sono solo alcuni dei costi in un mio centro specializzato Nails Bar spalmati su una singola ricostruzione unghie:

  • Costi fissi per locali a norma (igiene, sanificazione, messa in sicurezza, assicurazioni, ammortamenti lavori di ristrutturazione ecc..): 4,00 / 7,00 Euro
  • Costi materiale monouso di qualità: 1,50 / 3,50 Euro
  • Usura macchinari a norma (Lampade Certificate ecc): 0,50 Euro
  • Costi per sterilizzazione ferri e strumenti (Liquidi chirurgici, sterilizzatore professionale, busta sterile ecc): 3,00 – 5,00 Euro
  • Costi di prodotti specifici top di gamma (normative CEE, sicurezza componenti, anallergico, senza componenti chimici vietati ecc) 5,00 / 8,00 Euro
  • Costi per il personale professionista qualificato: 15,00 / 25,00 Euro
  • Tasse e Imposte: 15,00 / 22,00 Euro
  • Altri costi vari: 3,00 Euro
  • Utile: 8,00 Euro

Questo significa che io per fare un utile di circa 8,00 euro (se ovviamente ne faccio un numero sufficiente a spalmare in questo modo i costi) devo farti pagare la ricostruzione tra i 58,00 e gli 82,00 Euro.

Ora, come fa la ragazzina improvvisata che fa la ricostruzione unghie in cameretta a fartela pagare meno? Te lo spiego subito:

  • Costi fissi per locali a norma (igiene, sanificazione, messa in sicurezza, assicurazioni, ammortamenti lavori di ristrutturazione ecc..): 4,00 -7,00 Euro => 0 Euro
  • Costi materiale monouso di qualità: 1,50 – 3,50 Euro -> 0,50 / 1,50 Euro 
  • Usura macchinari a norma (Lampade Certificate ecc) (diamola per buona, ma non sempre, anche se spesso usano lampade cinesi non certificate)0,50 Euro
  • Costi per sterilizzazione ferri e strumenti (Liquidi chirurgici, sterilizzatore professionale, busta sterile ecc) (Se va di lusso hanno un mini sterilizzatore da 20 euro preso su eBay, zero buste sterili e liquidi chirurgici): 3,00 – 5,00 Euro => 0,50 Euro
  • Costi di prodotti specifici top di gamma (normative CEE, sicurezza componenti, anallergico, senza componenti chimici vietati ecc) (Se va bene usano roba cinese da 15 euro al barattolo, mentre i prodotti professionali vanno dai 70 ai 120 Euro +IVA) 5,00 – 8,00 Euro => 0,50 / 1,00 Euro
  • Costi per il personale: 15,00 – 25,00 Euro (Le fa direttamente lei, consideriamo quindi solo l’utile finale)
  • Tasse e Imposte: 15,00 – 22,00 Euro => 0,00 Euro (Ahahah, vabbè buon per loro, non è mia intenzione fare la morale su questo.. Anche se.. Almeno li scontasse alle clienti invece di intascarseli…)
  • Altri costi vari: 3,00 Euro
  • Utile Personale: 24,00 Euro

Perfetto, sommando tutto siamo sui 6,00 Euro di costi vivi più il guadagno della simpaticona, fai 24,00 Euro e arriviamo ai 30 che ti fa pagare. Esentasse.

Wow perfetto, la cliente sprovveduta ha risparmiato 30/50 euro e la ragazzina ha guadagnato 24 Euro belli in nero, puliti, senza neanche uscire dalla sua cameretta.

Sembra che così abbiano vinto tutti, giusto?

Ma siamo sicuri sia una cosa furba trovarsi in una condizione di:

  • Igiene dei locali ASSENTE
  • Sicurezza dell’ambiente ASSENTE
  • Assicurazione in caso di danni accidentali (!!!) ASSENTE
  • Materiale monouso di qualità SPESSO ASSENTE
  • Lampade UV professionali e certificate SPESSO ASSENTE (Irradiano raggi UV potenzialmente cancerogeni sulle tue mani, sicura sia furbo usare lampade economiche non a norma?)
  • Protocolli chirurgici di sterilizzazione ferri ASSENTE (C’è bisogno che ti dica quanto sia poco divertente prendersi l’HIV, l’Epatite o altro per risparmiare 20 euro?)  
  • Prodotti professionali certificati ASSENTE (Ne parlo abbondantemente tra poco)
  • Personale qualificato con certificazione regionale e nazionale ASSENTE (Quindi almeno sai che chi ti mette le mani addosso ha studiato anni e sa cosa sta facendo, al contrario di qualche furbacchiona che fa un corso di due giornate comprato su Groupon e pensa sia sufficiente a mettere le mani sulla pelle delle persone)
  • Tutela da parte degli Organi Pubblici ASSENTE (Sai che se subisci un danno mentre ti fai trattare da un’abusiva in un locale palesemente non idonei all’attività professionale come un’abitazione privata, è veramente difficile che nel caso subissi danni qualcuno ti risarcisca?)

Ok, alla luce di tutto questo penso che oramai ti sia chiaro su cosa stai realmente andando a risparmiare affidandoti alla prima sconsiderata che “fa le unghie a domicilio a prezzi stracciati”

Te lo ripeto, state risparmiando sulla tua salute e la tua sicurezza. Stop.

Per risparmiare 20-30 euro stai rischiando:

  • Rischi da igiene dei locali non idonei:
    • Allergie
    • Infezioni
    • Micosi
  • Rischi da NON CORRETTA STERILIZZAZIONE degli strumenti di lavoro
    • HIV
    • Epatite B e C
    • Infezioni da citomegalovirus
    • Infezioni batteriche
  • Rischi da messa in sicurezza di locali e attrezzatura non idonea:
    • Cadute
    • Tagli
    • Ustioni
  • Rischi da prodotti non conformi:

Questi sono soltanto alcuni dei rischi che corri, ovviamente non serve che ti spieghi come un contagio da HIV o Epatite possa cambiare per sempre il tuo modo di vivere e sicuramente non vale la pena rischiare.

Inoltre prova a pensare ad un’altra cosa, nel caso dovessi cadere o farti male in qualsiasi modo (Facendo abbondanti corna e toccando ferro) pensi che chi lavora in casa possa avere qualche assicurazione per risarcirti del danno? Te lo dico io, NO, nessuno può assicurare un locale non idoneo alla professione e totalmente abusivo COME SONO TUTTE LE ABITAZIONI PRIVATE.

Per ultimo, se proprio vogliamo dirla tutta, secondo te può essere lontanamente paragonabile il modo di lavorare di una professionista, che fa ricostruzione unghie tutto il giorno per anni seguendo la propria passione e facendo corsi su corsi e studiando per aggiornarsi continuamente rispetto ad una che si improvvisa a fare questo lavoro dopo due giorni di corso comprato su groupon?

Scrivo queste cose perché sono solo una piccola parte degli aspetti di cui un centro professionale e serio come Nails Bar è assolutamente attentissimo, mettendo sempre la sicurezza delle proprie ospiti prima di ogni cosa.

Ti assicuro una ragazzina che lavora in casa se va bene non sa neanche che questi rischi esistono!

Pensaci la prossima volta che devi decidere come fare per prenderti cura delle tue mani.

Ti auguro una splendida giornata.

Un caro saluto e a prestissimo!!

Valerio Diaco

 

Ps. Se purtroppo sei una di quelle che ha sempre rischiato e desideri provare cosa vuol dire avere la sicurezza di un risultato professionale, semplicemente vai alla pagina CONTATTI e chiedi pure tutte le informazioni che desideri!

Ah, condividi pure l’articolo con le tue amiche (a qualcuna potresti addirittura salvare la vita :D)

Pps. Inserisci subito la tua mail per non perdere neanche una novità 😉

 

4 thoughts on “Ricostruzione Unghie in casa? Ecco come una ragazzina può distruggerti la vita!

  1. Pingback: Semipermanente e Ricostruzione Unghie sul Lavoro - Le Sentenze

  2. Pingback: Gel Manicure, Semipermanente o Ricostruzione Unghie?

  3. Vanessa

    Scusami se mi permetto, ma questo articolo mi sembra un insalata di idee, si fa molta confusione e si generalizza un po’ troppo… Si scambia una persona che le fa in casa con una persona che SI IMPROVVISA a casa… Non è una certezza assoluta che chi lavora in casa sia per forza una persona incompetente, inesperta, impreparata e quant’ altro; non significa per forza che chi lavora in casa non sia a conoscenza dei rischi dovuti alla mancata pulizia dell ambiente o ai trovi impreparata sulla corretta sterilizzazione degli strumenti; non significa che non abbia la passione per il proprio lavoro e che quindi nella sua vita abbia fatto un solo ed unico corso base di formazione ma che invece non faccia corsi in modo costante… E soprattutto, non è mai una certezza che, uscita da un negozio e dopo aver speso la bellezza di 80 euro, una persona abbia delle unghie belle, ma in primis, senza alcun danno.
    Con altre cose posso anche essere d’accordo ma ribadisco che l’articolo fa molta confusione

    Reply
    1. nailsbar Post author

      Buongiorno Vanessa, ti ringrazio per il commento.

      Ti do ragione sul fatto che non è detto che chi esca da un centro autorizzato, legalmente in regola e che segua tutte le normative obbligatorie in fatto di sicurezza e igiene, abbia ricevuto necessariamente un trattamento perfetto, io ovviamente parlo del mio salone, del mio personale, dei miei prodotti e di tutti gli organi di controllo che hanno debitamente certificato determinati standard. Per ciò che fanno altre realtà in altri centri non mi è dato saperlo, pertanto non mi esprimo. Ovvio che se si subisce un danno in un centro autorizzato si hanno delle tutele che altrimenti non possono esistere.

      Di sicuro però c’è il fatto che una persona che decide deliberatamente di lavorare abusivamente mettendo in pericolo se stessa e le malaugurate “clienti” che pensano di poter avere tutte le tutele di un centro a norma di legge, non sia la scelta più intelligente. Nè per l’operatrice abusiva che mette a repentaglio il proprio patrimonio personale e i propri beni (essendo un’attività completamente abusiva e illegale non c’è assicurazione o tutela sui danni accidentali che si possono causare quindi si risponde civilmente e penalmente per intero delle proprie azioni), sia lato cliente che nel caso subisse un danno importante non ha la minima tutela di un giusto risarcimento, oltre a non poter avere la certezza che tutti i protocolli di sicurezza e igiene vengano rispettati semplicemente perchè nessun organo competente può verificare e certificare che sia tutto a norma di legge.

      Se l’articolo fa confusione come dichiari, può farla forse con persono non competenti in materia (e più semplice di cosi non avrei saputo spiegarlo).

      Detto questo, se un’operatrice decide di fare un lavoro in modo onesto si informa su quali siano le normative da rispettare e gli investimenti necessari per poter lavorare in sicurezza e soprattutto non mettere in pericolo altre persone e per pigrizia, disonestà o semplice ignoranza questa operatrice decide di agire illegalmente per produrre del facile profitto a discapito della salute e la sicurezza delle persone che fanno l’errore di fidarsi, in altro modo non si può definire che una persona disonesta e una delinquente.

      Nell’articolo ho volutamente deciso di puntare sull’inseperienza onde evitare di essere troppo brusco, ma se la cosa dell’inesperienza a parer tuo è discutibile, sul fatto che chi commette quotidianamente dei reati mettendo in pericolo decine di persone si possa definire in modo molto peggiore che incompetente non ci piove.

      Lo scopo di questi articoli è fare divulgazione e informare le potenziali clienti sui rischi che corrono ad alimentare questo mercato illegale, se hai reputato utile puntualizzare che ci sono delinquenti e disoneste che con le loro azioni possono rovinare la vita a delle persone che per risparmio o fiducia si servono di abusive, che però fanno bene le unghie.. si, hai ragione, tanti dentisti che operano abusivamente senza laurea o senza uno studio a norma magari ti fanno uscire con i denti perfetti. Però se capita che facciano danni, compresi contagi di Hiv, epatite ecc, senza che i malcapitati possano neanche tutelarsi o avere risarcimenti, complimenti per l’onestà intellettuale.

      Reply

Rispondi